• Coaching online

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed volutpat mi sit amet dui imperdiet, ac semper nulla vehicula. Aenean tristique justo lectus, vel ultrices sapien ultricies sit amet. Nunc sit amet condimentum nisi, vel euismod libero. Aliquam aliquet neque ac accumsan aliquam. Phasellus nisl ante, congue at nisl non, aliquam fermentum elit. Quisque non est eget magna porta pulvinar.

  • Coaching offline

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Sed volutpat mi sit amet dui imperdiet, ac semper nulla vehicula. Aenean tristique justo lectus, vel ultrices sapien ultricies sit amet. Nunc sit amet condimentum nisi, vel euismod libero. Aliquam aliquet neque ac accumsan aliquam. Phasellus nisl ante, congue at nisl non, aliquam fermentum elit. Quisque non est eget magna porta pulvinar. Donec felis neque, consequat ac urna sed, ultricies interdum lorem. Curabitur eu purus rutrum, pellentesque purus a, tempus dui.

  • QUANDO E PERCHE’ RIVOLGERSI AD UN BUSINESS COACH?

    Non è sempre semplicissimo definire il momento giusto per iniziare.

    Ti consiglio però, di non aspettare che il problema diventi insormontabile.

    Percorri il tuo percorso professionale con sempre consapevolezza. Magari oggi hai una piccola questione da risolvere, beh, non indugiare, risolvila!

    Un piccolo o un grande problema lavorativo che ti assilla, un progetto che vuoi realizzare, o se vuoi semplicemente cambiare carriera, ecco:  la bacchetta magica è un percorso di business coaching, che ti porta al cambiamento con delle azioni, misurate, ragionate, pratiche e soprattutto efficaci.

    Prima di parlarti  di me e del mio metodo (la Via del Tè) vorrei partire dalle basi, per metterti al corrente di quanto meraviglioso sia il coaching!

    Forse sai già cosa significa, e se non lo sai sono qui per spiegarti tutto quello che è importante tu sappia. Il  Business Coaching, è il modo migliore per cambiare la tua vita.

    In Italia  il coaching si sta diffondendo sempre di più. Spesso non si riesce a definire  con esattezza di che cosa si tratta e soprattutto quali sono le sue immense potenzialità. Non conoscerlo significa precludersi delle grandi possibilità di miglioramento, di crescita e di realizzazione in genere.

    Il coaching (la traduzione letterale dall’inglese è “istruire”), è un misto tra una relazione di aiuto e una formazione, orientata alla crescita personale. In questa relazione il coach agisce come un supporto e una guida, ma anche come un formatore, un “istruttore” appunto, che mette la persona in condizione di camminare con le sue gambe.

    Il coaching in generale  può essere applicato, con risultati straordinari, ad ogni settore della propria vita: da quello lavorativo a quello sentimentale, da quello scolastico a quello familiare, e in molti altri ancora.

    Io anche sono seguita da tre Coach in ambiti diversi e devo dire che senza l’affiancamento di questi grandi professionisti e maestri avrei fatto molti più errori ed avrei valutato male degli ostacoli che ho incontrato durante il mio percorso.

    MA INSOMMA DOVE TI PORTA IL COACHING?

    Per dirlo in modo semplicissimo, il coaching  è il miglior strumento per trasformare un problema in un cambiamento positivo e tangibile nella tua  vita di tutti i giorni.

    CHE DIFFERENZA C’E’ TRA LIFE COACHING E BUSINESS COACHING?

    Il Life Coaching  ti aiuta a mettere a fuoco nuove idee e soluzioni per la tua vita personale, (amicizia, sentimenti, rapporti), diverso invece il lavoro che facciamo insieme con il Business  Coaching.

    Partiamo sicuramente dai tuoi valori, bisogni e competenze ma li usiamo come leva per poter focalizzare quale lavoro puoi intraprendere dopo gli studi, o come poter reinventare le tue competenze in un  lavoro nuovo, o scegliamo di realizzare il tuo progetto di impresa personale.

    COSA IMPARI IN UN PERCORSO DI BUSINESS COACH : Chiarisci la tua identità professionale – sei consapevole quali sono i tuoi punti di forza e tuoi punti di debolezza e capisci come usarli in ambito lavorativo.

    1. Identifichi i valori che ti rendono felice e decidi quali sono proprio importanti e che vuoi ritrovare nella tua vita lavorativa

    2. Impari a rispettare il tuo modello di equilibrio tra Bisogni /Competenze / Valori

    3. Apprendi l’autopromozione e riconosci il tuo valore imparando a stabilire un prezzo per le tue prestazioni

    4. Costruisci il tuo modello lavorativo (scegli se essere dipendente, libero professionista o piccola impresa)

    5. Focalizzi il tuo valore sapendolo veicolare anche in termini di compenso e prezzi

    6. Nutri la realizzazione della tua passione senza lasciarla ammuffire nel cassetto

    7. Definisci un modello di business con il quale organizzare e vendere i tuoi prodotti e servizi

    8. Aguzzi la capacità di  guadagnare con le tue idee

    9. Costruisci un lavoro che ti renda felice e che ti rappresenta

    In poche parole diventi protagonista della tua sfera lavorativa, e non sei passiva nella ricerca del lavoro o nella sua realizzazione perché focalizzi quale esperienze vuoi vivere nella tua vita e non solo quale tipo di stipendio vuoi accumulare!

    (Di questo concetto ne parla anche approfonditamente Napoleon Hill in uno dei suoi bellissimi libri “Pensa ed arricchisci te stesso”. Te lo consiglio!)

    COSA DOVREBBE CERCARE UNA PERSONA QUANDO SCEGLIE IL SUO COACH?

    La cosa più importante quando scegli il  coach con il quale lavorare, è individuare una persona con cui puoi sentirti pienamente in sintonia e instaurare una solida alleanza, con la quale puoi stabilire empatia e ti senti ascoltata al 100%.

    Se vuoi conoscermi  leggi la mia storia, e per ascoltare se anche la tua pelle dice : ”SI E’ LEI!“

    Nel nostro incontro parleremo di te di dove “sei “ e di dove “vuoi andare”, ma soprattutto ti racconterò come possiamo lavorarci insieme.

    Ti lascio anche una scaletta di domande utili per raccogliere più informazioni possibili su quello che può essere la strada da percorrere insieme.

    CINQUE DOMANDE UTILI PER SCEGLIERE IL COACH PERFETTO PER TE

    UNO: Qual è la tua esperienza di coaching? (numero di persone, anni di esperienza, tipi di situazioni)

    DUE: Qual è la tua specialità nel coaching o in quali aree specialistiche lavori più frequentemente?

    TRE: Quali metodi e strumenti  usi per condividere l’esperienza di coaching?

    QUATTRO: Qual è il tuo metodo specifico per il coaching? (come vengono condotte le sessioni, la frequenza, ecc…)

    CINQUE: Hai delle storie di successo sul coaching?

    Ecco,  il tuo bagaglio pronto.

    Hai 5 buone domande, attiva anche un pizzico di “ascolto a pelle”, verifica se scatta l’empatia e l’alleanza per lavorare al tuo scopo di vita e lavoro.

  • Dicono di me…

    I social parlano di noi, raccontano la nostra storia, conservano i feedback e i risultati del nostro lavoro.

    Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno contribuito a raccontare di me…

    Paola Lopes

    Art&Creative Project Coordinator / Web&Trade Editor

    Tiziana è stata colei che mi ha insegnato a comprendere le potenzialità di lavorare usando le strategie comunicative social. Prima di incontrarla e seguire il suo corso “Comunicazione efficace fuori e dentro il web”, ero restia alla materia e inconsapevole dei benefici di un uso consapevole del mezzo. Oggi utilizzo linkedin con maggiore sicurezza e comincio a trarne i… [Altro]

    Giovanna Carozza

    Trainer, Business coach, Allenatore mentale, CEO & founder ThinkGet

    Se dovessi descrivere il 2014 con una sola parola, quella sarebbe RITROVARSI!! Dopo aver ritrovato una “cara” persona dopo 40 anni, ho ritrovato Tiziana dopo circa vent’anni. Entrare in contatto con lei è un onore, un arricchimento continuo, un sentirsi a casa! Tiziana è un vulcano di idee, professionalità, sapere, entusiasmo, curiosità, accoglienza, vivacità… [Altro]

    Guido Febbo

    Presidente Organismo di Vigilanza presso MIC S.r.l.

    Ho avuto il piacere di lavorare con Tiziana nell’ambito di un progetto formativo e posso tranquillamente affermare che la sua capacità di coinvolgere e motivare l’aula merita una mia segnalazione.