|  | 

Parliamo di...

La Famiglia Addams alle prese con il cyberbullismo

La Famiglia Addams ai tempi del web: tutti connessi, tutti online e pronti a condividere foto, pranzi, cene e feste. Una rivoluzione digitale che li ha inglobati totalmente trasformandoli in webnauti di professione. Non tutti però…

C’è qualcuno in famiglia che non è riuscito ad appassionarsi al web: Zio Fester. Lui è sempre stato tradizionalista e non ha mai digerito l’ingresso di questi strumenti tecnologici. Ci prova ma con scarsi risultati anzi, pessimi.
Ha il profilo Facebook, l’account Twitter ma non ama stargli troppo dietro un po’ perché non ci capisce tanto e nemmeno vuole capire il mondo del web; un po’ perché la sua presenza sui social non è gradita a nessuno, lo attaccano per ogni cosa: commento, foto, like. Zio Fester che non ha mai avuto paura di nessuno, se non dei colori e della luce, messo sotto scacco dal web.

Da quando il web è entrato a casa Addams, per lui solo insulti e minaccia del tipo “sei dolcissimo”, “ti porterei a vedere l’alba, vieni?” oppure “amo il tuo sorriso. Mi riempie il cuore di luce”. Zio Fester è in pratica oggetto di messaggi molesti, atti di prevaricazione e prepotenza.
Addirittura i suoi fan gli hanno dedicato una pagina Facebook dove tutti solo liberi di scrivere qualsiasi insulto o cattiveria, l’hanno chiamata Pelata di Luce.

Una situazione che sta preoccupando lui e tutta la sua famiglia, nessuno riesce a capire cosa stia succedendo; è la prima volta che accade una cosa del genere alla quale non riescono a dare un nome.
Ci pensa Mercoledì, la webnauta per eccellenza in casa Addams: accende il suo iPad e su Google digita: “minacce su internet”. Risultato: “Cyberbullismo”.

“Che parola strana!!!!” Esclamano in corso tutti.

Sai di cosa stiamo parlando?

Zio Fester vuole saperne di più e questa volta è lui a prendere la testiera del computer e andare più a fondo. Scopre così che il termine è stato da coniato da un educatore canadese, in tale Bill Besley e, per definizione indica il bullismo elettronico cioè tutte le forme di prevaricazione tra coetanei attraverso mail, sms, chat, social network e blog. Non basta: vuole leggere qualcosa in di più chiaro e, navigando navigando capita su un blog di Marina Rendine e trova ciò di cui ha bisogno in questo articolo: sicurezza online dei minori, 9 consigli pratici.

“Quello che succede a me!” afferma preoccupato Zio Fester che non si ferma nella ricerca e vuole capire se è possibile bloccare o fermare questo fenomeno.
Non è così semplice… Nella sua navigazione infatti scopre che il cyberbullismo ha tre caratteristiche di base: anonimato, difficile reperibilità e assenza di limiti spazio- temporali.

“Quindi nessuno può aiutarmi!” Zio Fester è ormai allarmato e depresso, non ha più voglia di giocare alla ghigliottina con i nipoti, non vuole più fare passeggiate notturne al cimitero.
Gomez, Morticia e tutti gli altri membri della famiglia non sanno cosa inventarsi, nemmeno la festa in suo onore con le più belle scheletrine dell’anno gli tirano su il morale!!!

“È possibile che una cosa sul web riduca così una persona???” si chiede Lurch, il fedele maggiordomo. Anche a lui tutto questo sembra impossibile e sulla rete continua le ricerche insieme a Zio Fester. Trova un rapporto del 2013 di Save the children dal titolo “I ragazzi e il cyberbullismo” e scopre che il 57% delle vittime è colpito da depressione e il 44% pensa anche di farsi del male…

Gli Addams scoprono quindi che mondo del web è un mondo ricco, aperto a tutti, abbagliante ma è anche un posto nel quale bisogno stare molto attenti a ciò che si cerca e a chi si accetta come amico. È necessario conoscere e capire come funzionano i diversi social network e quali sono i mezzi per poterli usare rispettando la privacy di tutti.

Sei pronto a saperne di più?

Non usi i social perché hai paura proprio di questo?

Vuoi capire come navigare in sicurezza?

Segui i nostri aggiornamenti sui corsi e le novità e potrai vivere il web il tranquillità!
Leggi i nostri corsi e partecipa alle attività!

FONTI: www.webintesta.it; www.genitorichannel.it; www.valigiablu.it; www.savethechildren.it; www.davidealgeri.it; www.intreccio.eu

TAG: #cyberbullismo,, #IMBRAnet, #IMBRAnauti, #webnauta #google #savethechildren

Tiziana Iozzi

ABOUT THE AUTHOR

Connettere con le parole e le emozioni fuori e dentro il web è la mia mission. Da 27 anni nella formazione manageriale e nel coaching aziendale. La comunicazione efficace e le strategie linguistiche on line e off line sono il focus dell'attità del blog. La Comunicazione efficace, il Web Content, il web per gli IMBRAnati e il Branding Management sono gli argomenti che mi sono più a cuore e approfondirò nel sito.

Related Articles

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website