|  | 

Parliamo di...

Nulla avviene per caso

Grazie per essere qui a condividere il mio messaggio e poiché “nulla avviene per caso” avremo l’opportunità – insieme – di ampliare la nostra visione del mondo e della vita.

Sì, proprio così, perché ogni volta che ai corsi incontro persone nuove, oltre alla comunicazione fisica e mentale, condivido un flusso di energia e di idee inusuale, fatto di imprevisti, di emozioni, di sensazioni, di vibrazioni… proprio come l’amore.
I più bravi comunicatori sono i bambini, senza schemi, senza sovrastrutture, parlano e comunicano contemporaneamente senza distorsioni sulla realtà se non quella dei loro sentimenti, della loro intelligenza e del loro cuore.

Sue Knight scrive: “Abbiamo bisogno di saper ridere, apprendere, crescere, amare, piangere e… andare oltre“. È proprio lì la forza, saper andare oltre. Eppure i nostri stati d’animo ingigantiscono situazioni banali, la nostre scelte vengono continuamente minate dai giudizi, dalle convinzioni limitanti e dalla inutilità.
Viviamo in un momento storico davvero difficile, fatto di complessità e imprevedibilità e chi ne sta facendo le spese sono proprio le persone più fragili, più indifese e i bambini. Sì, proprio loro, su di loro riversiamo le nostra ansie, i nostri timori, le nostre insoddisfazioni, la nostra incapacità di comunicare.

Comunicare fa rima con…amare” è il mio slogan, sì perché dobbiamo crederci e sforzarci di ripeterlo, così impareremo a prenderci cura di noi stessi e degli altri.

Come ci si può riuscire ? Bene anch’io faccio parte degli umani e proprio per questo vi dico che l’allenamento è fondamentale. Studio la Programmazione Neurolinguistica da diversi anni, frequento corsi, master con diversi trainer e non finisco mai di imparare. La cosa più difficile è mettere in pratica gli insegnamenti e penso proprio che questo sia il limite che ci separa dall’eccellenza.

Mi viene in mente un’analogia sempre con i bambini: se fosse sufficiente dir loro “non correre perché potresti cadere”, allora nessun bambino correrebbe, oppure “non rubare perché non si fa” nessuno ruberebbe… e qui chi più ne ha più ne metta!!!
Allora dove si blocca il meccanismo? Nel punto in cui chiudiamo i nostri canali, smettiamo di comprendere, di ascoltare e accettare le diversità, proprio quelle diversità che ci fanno essere le persone meravigliose che siamo.

Grazie e benvenuti!

Crescita personale

Tiziana Iozzi

ABOUT THE AUTHOR

Connettere con le parole e le emozioni fuori e dentro il web è la mia mission. Da 27 anni nella formazione manageriale e nel coaching aziendale. La comunicazione efficace e le strategie linguistiche on line e off line sono il focus dell'attità del blog. La Comunicazione efficace, il Web Content, il web per gli IMBRAnati e il Branding Management sono gli argomenti che mi sono più a cuore e approfondirò nel sito.

Related Articles

POST YOUR COMMENTS

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Name *

Email *

Website